Archivio per la categoria ‘Varie’

Sport Hotel Bellavista***

Via Sella, 143
33010 Camporosso Val Canale
TARVISIO

Tel. +39 0428 65 39 01
Fax +39 0428 65 39 10

hotelbellavista2008@libero.it

Nathalie – In Punta di Piedi accordi

Pubblicato: 14 dicembre 2010 in Musica, Varie
In Punta Di Piedi - Nathalie Giannitrapani

Re Mi- Re Mi-

Re           Mi-
Erano pezzi di vetro
Re                Mi-
sparsi sul nostro cammino
Do           Re
le nostre difese
Si-         Do
lasciate sospese.
Re               Mi-
Fluida acqua che scorre
Re                  Mi-
i nodi miei già si sciolgono
    Do         Re 
come neve d'estate
              Si-                Do
ma ti guardo tornare su letti di spine
        Mi-                 Re
le nostre parole lontane dal cuore
       Si-      Do      Mi-       Re Mi-
le nostre paure immotivate, congelate.
Re                         Mi-
L'amore con te è come camminare
 Re                          Mi-
in punta di piedi senza potermi fermare
      Do            Re
Ma sento il tuo calore forte
        Si-                   Do
negli angoli bui delle tue stanze gelate
Mi-            Sol          Re
appesa al tuo respiro mi vedo cadere
          Si-         Mi- Re Si- Do
per poi ritornare a sentirmi felice.
Re          Do
Ma la tensione
            Fa#-
che sento verso il tuo respiro
         Do#- 
mi distoglie dal pensiero
           Re
di tutto ciò che abbiamo perso
    Sol#-              Fa#    
e credo con te di volere riparare
      Re#-
di poter ricostruire
Mi                    Re Si
tutto nuovo e un po' diverso.
       Re      Mi 
Ma sento il tuo calore forte
        Do#-                 Re
negli angoli bui delle tue stanze gelate
Fa#-          La                Mi
appesa al tuo respiro mi vedo cadere
         Do#-            Fa#- Mi Do#- Re
per poi ritornare a sentirmi felice.
      Fa#-                 Mi
Mi fermo di fronte al tuo viso
                Do#-       Re
tu che dormi disteso e non sai
Fa#-       Mi
di poterti affidare
       Do#-  Re  Fa#- Mi Do#- 
di poterti fidare di me
   Re
di me

Playboy Limited Edition 1

Pubblicato: 14 dicembre 2010 in Divertimento, Varie

Casa69 – Primi accordi…

Pubblicato: 14 dicembre 2010 in Divertimento, Musica, Varie

Sing-hiozzo


(Intro) Si- Sol Fa# Si- Re

Sol           Fa#          Si-
Un vuoto d'aria nella gola
              Re
che non riesco a di che non riesco a dire
Sol            Fa#               Si-
se quel che manca è la parola ormai
     Re
aiutami a capi aiutami a capire
Sol       Fa#               Si-
è un singhiozzo di pensieri
                  Re
che non mi fa parla
che non mi fa parlare
Sol       Fa#           Si-
o forse solo perché ieri sai
                 Re
mi ha strozzato il cuo
mi ha strozzato il cuo
mi ha strozzato il cuore
Mi-                                                      La
dimmi pure amore prova almeno a respirare
piano piano amore
                             Fa#
non c'è niente da temere
solo freddo amore
                         Si-
e tu lasciami scaldare
mentre il mondo cade
                                 Mi-
come cade cado anche io
senza le parole
                           La
che vorrei poterti dire
                        Fa#
si vorrei poterti dire dire dire
che son stanco da morire
Sol Fa# Si- Re
(Stacco)
Sol        Fa#               Si-
ma è tornato il vuoto d’aria
        Re
nelle mie paro nelle mie parole
Sol        Fa#               Si-
è un nodo stretto nella gola ormai
                   Re
che non si scioglie anco che non scioglie ancora
Sol        Fa#               Si-
e se balbetto è che non riesco
              Re
a dirti quel che pe a dirti quel che penso
Sol        Fa#        Si- 
e preferisco tener dentro sai
      Re
anziché grida anziché gridare
Mi-                                                      La
dimmi pure amore prova almeno a respirare
piano piano amore
                             Fa#
non c'è niente da temere
solo freddo amore
                         Si-
e tu lasciami scaldare
mentre il mondo cade
                                 Mi-
non ti accorgi che son io a farlo scivolare
                           La
sotto i piedi e sotto il sole
tutto il resto muore
                                   Fa#
senza neanche avere il tempo
il tempo di provare
                                  Si-
a far tornare indietro il sole
senza più rancore
                           Mi-
mi ripeti è freddo amore
ho perso le parole
                           La                         Fa#
che vorrei poterti dire e vorrei poterti dire
                                Sol
che son stanco da morire
                            Si-
e non voglio più restare
                           Fa#
almeno lasciami il perdono
di un singhiozzo e non di un pianto
                           Si-
io non so gridare, canto
Mi- La Fa# Si-
(Stacco)
                                    Mi-
non ti accorgi che sono io a farlo scivolare
                                La
sotto i piedi e sotto il sole tutto il resto muore
                                  Fa#
senza neanche avere il tempo il tempo di provare
                                   Si-
a far tornare indietro il sole senza più rancore
                            Mi-
mi ripeti è freddo amore ho perso le parole
                           La                         Fa#
che vorrei poterti dire e vorrei poterti dire dire dire dire
                            Si-
che son stanco da morire 


Basta Così



do sol la- mi- re

do                               sol
Liberi ci sembrerà di essere più liberi se dalle nostre mani 

      la-          mi-           re
non cadranno più parole per noi due.

               do                               sol    
E sarà più semplice, sorridere alla gente senza chiederle 

                                   la-
se sia per sempre o duri un solo istante,

       mi-                re
e poi che ce ne importa a noi?

            la-                   re    
Tanto basta così, così, scendiamo qui, qui,

             sol re fa#      mi-
che senza di noi c'è la libertà, 

             la-                   re 
si ma basta così, così, fermiamoci qui.

do sol la- mi- re


do                                  sol
Ridere, sarò sorpreso poi a vederti ridere 

                              la-          mi-             re
senza il bisogno poi di dover decidere per chi, se non per me

              do                                          sol
e allora sarà facile tagliare l'aria se non lo si farà in due

                         la-      mi-             re
e ti vedranno correre su cieli di ciniglia e di popcorn

            la-                   re
si ma basta così, così, scendiamo qui, qui,

             sol re/fa#      mi-             la-  
che senza di noi c'è la libertà, si ma basta così, così,

             re                    sol/re
e tu baciami qui, qui che l'ultimo sia 

  fa#             mi-             la-                   re
e poi che senso avrà, tanto basta così, così fermiamoci qui.

 do                               sol
Liberi, ci sembrerà di essere più liberi 

                                 la-       mi-          re
e intanto farò a pugni contro il muro per averti ancora qui.

la- re sol  re/fa# mi-

            la-          re           sol re  fa#           mi-
Portami altrove, portami dove non c'è nessuno che sappia di noi,

         la-         re          sol re  fa#         mi-
fammi vedere come si muore senza nessuno che viva di noi

Calendario Osuf 2011

Pubblicato: 14 dicembre 2010 in Varie

Stasera al Ristorante Costantini di Collalto di Tarcento alle ore 20.30 presentazione del nuovo calendario a sfondo benefico dell’Osuf. Presto nuove notizie.